Pubbliche affissioni

SERVIZIO AFFISSIONI

DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Il servizio delle pubbliche affissioni è inteso a garantire specificatamente l'affissione, a cura del comune, in appositi impianti a ciò destinati, di manifesti di qualunque materiale costituiti, contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o comunque prive di rilevanza economica, ovvero, ove previsto, e nella misura stabilita nelle disposizioni regolamentari, di messaggi diffusi nell'esercizio di attività economiche.

Per l'effettuazione delle pubbliche affissioni è dovuto in solido, da chi richiede il servizio e da colui nell'interesse del quale il servizio stesso è richiesto, un diritto, comprensivo dell'imposta sulla pubblicità, a favore del comune che provvede alla loro esecuzione.

 

Si comunica che dal 01.04.2012 il servizio di PUBBLICHE AFFISSIONI  e l'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'  saranno gestiti dalla ditta ICA s.r.l. - Sede amministrativa Viale Italia n. 136 - 19124 La Spezia (tel. 0187/52281).

Per richieste contattare: 0524/575206 (SEDE DI SALSOMAGGIORE) nei seguenti giorni e orari:

DAL LUNEDI' AL SABATO   DALLE 08.15-13.15, 

MARTEDI' e MERCOLEDI' dalle 15.30 alle 17.30

indirizzo e-mail: ica.salsomaggiore@icatributi.it

Il personale ICA sarà presente, AL LUNEDI' dalle 09.00 alle 12.30 in Piazzetta Caduti di Via Fani 4 – Soragna (presso sede Ente Mostra Artigianato), al MERCOLEDI' e al VENERDI' solo su appuntamento (tel.331/3884013 - 0524/575206). Per richieste giornaliere di affissioni urgenti, è altresì attivo tutti i giorni della settimana, dalle 17.00 alle 19.00, il seguente recapito telefonico 331/3884013

L’Imposta Comunale Sulla Pubblicità è un tributo che grava sulla diffusione di messaggi pubblicitari. Sono considerati messaggi pubblicitari tutti i messaggi diffusi mediante insegne, cartelli, targhe, stendardi o qualsiasi altro mezzo diverso da quello assoggettato al diritto sulle pubbliche affissioni.

La tassazione avviene qualora i messaggi siano esposti in luoghi pubblici o aperti al pubblico o che da tali luoghi siano percepibili.

L’Imposta Comunale Sulla Pubblicità deve essere versata in via principale da colui (soggetto passivo) che dispone a qualsiasi titolo del mezzo attraverso il quale il messaggio pubblicitario viene diffuso. E’ solidamente obbligato al pagamento dell’imposta colui che produce o vende la merce o fornisce i servizi oggetto della pubblicità.

DICHIARAZIONE

Il soggetto passivo e’ tenuto, prima di iniziare la pubblicità, a presentare al Comune apposita dichiarazione, anche cumulativa, nella quale devono essere indicate le caratteristiche, la durata della pubblicità’ e l’ubicazione dei mezzi pubblicitari utilizzati.

La dichiarazione deve essere presentata anche nei casi di variazione di pubblicità che comportino la modificazione della superficie esposta o del tipo di pubblicità’ effettuata con conseguente nuova imposizione; e’ fatto obbligo al Comune di procedere al conguaglio fra l’importo dovuto in seguito alla nuova dichiarazione e quello pagato per lo stesso periodo.

La dichiarazione della pubblicità’ annuale ha effetto anche per gli anni successivi, purché’ non si verifichino modificazioni degli elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta; tale pubblicità’ si intende prorogata con il pagamento della relativa imposta effettuato entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento sempre che non venga presentata denuncia di cessazione entro il medesimo termine.

PAGAMENTI

Il pagamento dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità deve essere effettuato:

Ø        ogni qualvolta si espone un mezzo pubblicitario (nuove esposizioni);

Ø        ogni qualvolta si modificano i mezzi pubblicitari esposti tale per cui il valore del tributo dovuto diventa maggiore (variazione dei mezzi esposti);

Ø        annualmente, in via anticipata, entro il 31 di gennaio sempre che non venga presentata denuncia di cessazione entro il medesimo termine.

Il termine per il pagamento dell’imposta può essere prorogato di anno in anno a cura delle singole Amministrazioni Comunali.